L’Italia conquista la finale dell'Europeo

Dopo otto anni l’Italia conquista la finale degli Europei di Beach Soccer al termine di un percorso netto. Tre gare, altrettanti successi, messi in fila i campioni d’Europa in carica della Russia e due nazionali ai primi posti del ranking continentale come Bielorussia e Ucraina. Tre partite per cuori forti, con i russi il gol decisivo è arrivato a pochi istanti dal fischio finale, con i bielorussi e gli ucraini all’extra time. Nella terza e ultima gara del girone delle Superfinal dell’Euro Beach Soccer League di Alghero i ragazzi di Del Duca dopo aver dominato il match con gli ucraini fino a 3’ dal fischio finale ed aver raggiunto anche il massimo vantaggio di tre reti hanno subito due centri che li hanno portati all’extra time. Ci ha pensato il solito Gabriele Gori a firmare la rete del successo. Dopo aver dominato i primi due tempi l’Italia ha pagato il parziale di 3-0 nell’ultima frazione ma non è bastato agli ucraini per domare un’Italia dalle risorse infinite. Il poker di Gori ha marchiato a fuoco la partita, per lui sette centri nel torneo, 198 in carriera sulla sabbia. Le reti di Zurlo e Di Palma al tramonto dei primi due tempi avevano fatto prendere il largo alla squadra di Del Duca.
In finale gli azzurri troveranno la Spagna che ha vinto l’altro girone estromettendo i quotati portoghesi. Domani alle 17.45 l’Italia è chiamata all’appuntamento con la storia. La gara potrà essere seguita in diretta su beachsoccer.com, RaiSport a partire dalle 20.00 trasmetterà la finale 3^ e 4^ posto ed a seguire la finalissima.
Stravolto ma felice il ct Emiliano Del Duca a fine gara:” Oggi abbiamo pagato lo sforzo mentale e fisico speso nella gara con la Russia. La squadra comunque è stata superlativa, è andata oltre anche oggi, siamo contenti ma non abbiamo ancora fatto nulla se non facciamo bene anche in finale”.
Gli azzurri per la terza volta nella storia possono giocarsi quel titolo che manca dal 2005 davanti a un pubblico strepitoso, più di 1.500 spettatori hanno sostenuto gli azzurri al Beach Stadium di Alghero e tante altre persone sono rimaste fuori dall’impianto in tutte le partite dell’Italbeach. La gara con l’Ucraina sarà trasmessa su RaiSport questa sera alle 24.00.
Il Presidente Cosimo Sibilia si è rivelato un vero e proprio porta fortuna degli azzurri, il numero uno della LND ha assistito ai due successi cruciali dell’Italia con la Russia e l’Ucraina.
Sta riscuotendo grande successo l’evento organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti in collaborazione con il Comitato LND Sardegna, la Regione dei Quattro Mori, la Fondazione e il comune di Alghero, una manifestazione promossa dalla Beach Soccer Worldwide. Superfinal e Promotion Final: Sedici squadre, 32 match in tutto, otto al giorno dalle 9 alle 17.45.

Italia, Spagna, Portogallo, Svizzera, Bielorussia e Romania hanno staccato il pass per i Giochi Olimpici Europei in programma nel 2019 a Minsk.

20180909 nazionale2

Italia-Ucraina 6-5 det (2-0; 3-2; 0-3; 1-0)
Italia: Carpita, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Zurlo, Gori, Palmacci, Palazzolo, Frainetti, Di Palma, Del Mestre. All: Del Duca
Ucraina: Nerush, Khyzhniak, Voitok, Makeiev, Pachev, Zeborovskyi, Medvid, Glutskyi, Shcherytsia, Voitenko, Sydorenko. All: Yevhen
Arbitri: Benchabane (Fra) e Guenther (Ger)
Reti: 10’pt Gori (I), 11’pt rig. Zurlo (I); 3’st Gori (I), 5’st Khyzhniak (U), 7’st Di Palma (I), 11’st Khyzhniak (U), 11’st Gori (I); 5’tt Makeiev (U), 8’tt Makeiev (U), 11’tt rig. Khyzhniak (U); 1’tt Gori (I)
Ammoniti: Palmacci (I)

Inizio contratto dell’Italia, d’altronde la posta in palio è alta, molto alta. I minuti scorrono, gli azzurri ci provano in un paio di occasioni ma non inquadrano la porta. Al 10’ un lampo nel tramonto di Alghero, Gabriele Gori sfodera l’ennesima prodezza ed arpiona un pallone laterale, lanciato da Del Mestre, deviandolo in porta nell’angolo opposto. Un gesto che sfida le leggi della gravità e consegna il vantaggio all’Italia. Un giro di orologio e Zurlo si procura e trasforma un rigore che pesa come un macigno sull’economia della partita. Finisce così un primo tempo in cui l’Italia ha giocato con la pazienza dei saggi ed ha colpito con la freddezza di uno scorpione. Passano solo tre minuti della ripresa e uno straripante Gori firma il tris azzurro, il suo quinto centro nella competizione, il 197esimo in carriera sulla sabbia. Ma il beach soccer non ammette distrazioni, il numero cinque dell’Ucraina trova l’angolo giusto con un diagonale forte e preciso tenendo i suoi aggrappati al match. Ma ci pensa Di Palma a ristabilire le distanze al 7’ con una rovesciata violenta che piega le mani a Nerush. Nel momento di totale controllo della gara da parte degli azzurri il match vive un sussulto in 1’, prima l’Ucraina accorcia su rigore e subito dopo Gori in girata riporta a +3 l’Italia. E’ l’ultimo brivido di un secondo tempo in cui i ragazzi di Del Duca sono stati bravi a controllare il ritorno degli avversari.
Ritmi bassi nell’ultima frazione, i primi cinque minuti scorrono senza acuti fino al 5’ quando Makeiev trova il jolly riaccendendo la sfida. L’Ucraina è squadra ostica, non si può abbassare la guardia. Ramacciotti sfiora il sesto gol per l’Italia. All’8’ la doccia gelata per gli azzurri, Makeiev a cui va tutto per il verso giusto trova una deviazione fortunata che riapre il match. Gori ci prova con un tiro libero ma Nerush ribatte con i pugni. All’11’ l’episodio che cambia tutta la gara, l’arbitro concede un rigore che Khyzhniak trasforma con calma olimpica. Non c’è più tempo, la gara si deciderà all’extra time dopo che l’Italia ha avuto in pugno il match fino a 3’ dal termine con un vantaggio massimo di tre reti. Ma questa è una squadra che vuole regalare emozioni, così dopo 1’ dell’extra time Ramacciotti dopo una discesa sulla fascia trova Gori in area, il falco azzurro non ci pensa due volte e sbatte la palla in rete. L’Italia sfiora il settimo sigillo, Del Mestre custodisce la porta e l’Italia va in finale.

20180909 nazionale3

SUPERFINAL 2018
Gruppo 1: Portogallo, Spagna, Svizzera e Azerbaigian
Gruppo 2: Ucraina, Bielorussia, ITALIA e Russia

RISULTATI E CLASSIFICHE

1^ Giornata

Gruppo 2
Russia-Ucraina 6-0
ITALIA-Bielorussia 5-4

Gruppo 1
Portogallo-Svizzera 7-4
Azerbaigian-Spagna 4-5

2^ giornata (7 settembre)

Gruppo 2
Bielorussia-Ucraina 2-1 det
ITALIA-Russia 6-5 det

Gruppo 1
Portogallo-Azerbaigian 9-0
Spagna-Svizzera 4-3

3^ giornata (8 settembre)

Gruppo 2
Russia-Bielorussia 2-1
ITALIA-Ucraina 6-5 det
Classifica: 7 punti Italia; 6 Russia; 2 Bielorussia; 0 Ucraina

Gruppo 1
Svizzera-Azerbaigian 8-5
Spagna-Portogallo 4-3
Classifica: 9 punti Spagna; 6 Portogallo; 3 Svizzera; 0 Azerbaigian

PROGRAMMA GARE

Finali (9 settembre)
7^/8^ posto ore 14.00 Azerbaigian-Ucraina
5^/6^ posto ore 15.15 Svizzera-Bielorussia
3^/4^ posto ore 16.30 Portogallo-Russia
1^/2^ posto - ore 17.45 Spagna-Italia



 

 

logo footer

LND - Dipartimento Beach Soccer
Piazzale Flaminio, 9 00196 Roma (Italy)
Centralino: (+39) 06.328.221
beachsoccer@lnd.it